Valutazione dello stato di crisi ed analisi strategica per il riequilibrio economico e finanziario

Valutazione dello stato di crisi ed analisi strategica per il riequilibrio economico e finanziario

La prima fase della crisi di un’impresa si manifesta con la presa di coscienza dello stato di crisi a seguito dell’evidente stato di incapacità di far fronte agli impegni finanziari assunti. Tuttavia, in questa fase “preliminare”, non sono ancora manifeste e definite il grado di insolvenza, la redditività operativa, il grado di gravità della crisi stessa, e, soprattutto la capacità e le possibilità di conseguire, anche a fronte di una serie di interventi, una condizione di riequilibrio economico e finanziario in una predefinito arco temporale.

A fronte di queste specifiche e manifeste esigenze, l’incarico conferito a GF Advisory è finalizzato, da un lato ad identificare e definire la redditività operativa dell’azienda ed i flussi finanziari che la stessa è in grado di generare (anche nell’ambito della identificazione della cosiddetta fase di Pre Allerta, e dall’altro ad effettuare un preliminare mappatura degli attivi e dei passivi patrimoniali, degli impegni finanziari assunti. I dati frutto di queste prime analisi rappresentano le fondamenta per poter elaborare, congiuntamente ad una disamina degli atti amministrativi intercorsi negli ultimi esercizi, una panoramica dello stato di crisi ed effettuare una analisi comparativa delle soluzioni percorribili, siano esse nell’ambito di procedure giudiziali che stragiudiziali.

Le tipiche attività svolte nell’ambito di valutazione dello stato di crisi ed analisi strategica per il riequilibrio finanziario sono

  • Analisi dei bilanci storici
  • Mappatura strategica delle aree di business
  • Normalizzazione dei bilanci storici alla luce delle dinamiche gestionali
  • Mappatura dei creditori per natura e tipologia
  • Elaborazione preliminare di budget di tesoreria a 10 settimane
  • Analisi e valutazione dei principali atti gestori degli ultimi esercizi
  • Valutazione economica dell’azienda secondo la metodologia patrimoniale
  • Riclassificazione dei bilanci storici a margine di contribuzione
  • Bozza di piano economico-finanziario previsionale
  • Definizione dei flussi di cassa caratteristici previsionali
  • Mappatura del fabbisogno finanziario previsionale alla luce degli impegni finanziari assunti
  • Valutazione preliminare sulle possibilitĂ  di continuitĂ  gestionale
  • Analisi comparativa delle opzioni strategica per la risoluzione della crisi di impresa ed il conseguimento del riequilibrio economico e finanziario.

Scegli il meglio, scegli GFAC